Fotovoltaico su terreno agricolo: arriva la rendita gratuita

0
228
fotovoltaico su terreno agricolo

Grazie all’evoluzione tecnologica e alla diffusione delle energie rinnovabili, si apre una nuova opportunità di reddito per chi possiede un terreno agricolo o industriale: la locazione per impianti fotovoltaici. Senza alcun investimento iniziale, i proprietari possono guadagnare una rendita costante concedendo l’uso del terreno ad una società specializzata nella costruzione di tali impianti. Questa opzione rappresenta un sistema efficace, redditizio e sostenibile per monetizzare in modo alternativo i terreni inutilizzati o scarsamente produttivi, contribuendo al tempo stesso alla transizione energetica del nostro Paese e alla riduzione del carbon footprint.

Affittare un terreno per l’installazione dei pannelli solari

La locazione di un terreno agricolo o industriale per l’installazione di impianti fotovoltaici è un’opportunità oggi molto semplice da cogliere, ma come si sviluppa? Si tratta di un vero e proprio contratto d’affitto stipulato tra il proprietario dell’area e una società terza, come terrenifotovoltaico.com, che si occuperà dell’installazione di un impianto fotovoltaico in loco.

L’azienda in questione si prenderà in carico anche altri aspetti come le pratiche burocratiche necessarie per l’autorizzazione. In altri termini, significa che il locatore non spenderà un solo euro. In cambio, il proprietario riceverà una rendita annua, solitamente calcolata in base alla dimensione del terreno e alla quantità di energia prodotta. Questo modello di business al momento è uno dei più ricercati, e conviene sia alle società specializzate, sia a chi concede in locazione il terreno.

Ovviamente, come anticipato, si parla di un sistema che premia l’ambiente, e che partecipa alla tutela del pianeta tramite la produzione di energia sostenibile da fonti inesauribili. Per quel che riguarda la rendita in sé, è bene approfondire il discorso, dedicando a questo tema un capitolo a parte.

Cosa si intende per rendita gratuita?

Quando si parla di rendita gratuita per l’affitto di un terreno per l’installazione di un impianto fotovoltaico, si fa riferimento al fatto che il proprietario non deve sostenere alcun costo iniziale. La società che installa l’impianto di pannelli solari, infatti, si fa carico di tutte le spese legate alla progettazione, alla realizzazione, all’installazione e alla gestione di questa tecnologia green. Ciò include anche l’acquisizione delle necessarie autorizzazioni e dei permessi per poter iniziare a edificare l’area.

Il contratto di locazione prevede che la società paghi al proprietario del terreno una rendita annuale. Quest’ultima viene stabilita sulla base di vari fattori, come ad esempio le dimensioni del terreno in ettari. Se si intende quantificare la rendita, ci si trova di fronte ad una cifra che può variare anche in base ad altri elementi, ma che generalmente parte da un minimo di 2.000 euro per ettaro fino ai 4.000 euro circa. In altre parole, il locatore incassa una somma di denaro importante senza affrontare alcun investimento iniziale, ed è questo che consente di ottenere una rendita gratuita.

Prima di chiudere, è opportuno specificare che non tutti i terreni agricoli sono adatti per l’installazione degli impianti fotovoltaici. Esistono infatti diversi requisiti che l’area dovrà rispettare, per poter essere presa in considerazione dalle società specializzate. Infine, conviene sempre controllare con attenzione la durata del contratto.