domenica 8 luglio 2018
  • :
  • :

Il pannello solare: Evoluzione di uno strumento

Risultati immagini per primi pannelli solariIl primo pannello solare o connettore solare con molta probabilità risale all’epoca romana ma in tal senso non vi sono documenti che lo accertino, solo ipotesi, basate comunque sulla conoscenza del potenziale che ha l’irraggiamento solare per via dell’effetto serra nato dai vetri delle finestre delle case.

Ma occorre entrare maggiormente nella storia e passare al 500.

E’ in quest’epoca che Leonardo Da Vinci amplia uno studio di parabole al fine di concentrare l’energia solare, dei pannelli solari ante litteram si potrebbe dire, o meglio un progetto di collettore solare che nel proseguo dei secoli si andò perfezionando.

il pannello solare dal 500 al 700

Prima Leonardo Da Vinci, poi Lavoisier che fu colui in grado di fondere il platino veicolando calore tramite la concentrazione di raggi solari. Ma siamo ancora lontani….

E’ infatti nel 1767 che nascono i primi pannelli solari o meglio, emerge il primo connettore solare costituito da una pentola di legno foderata di sughero nero, il prototipo dei futuri sistemi di trasformazione dei raggi solari in energia, portava la firma di Horace-Bénédict de Saussure.

Dal 1767 si passa per nuove informazioni e sperimentazioni, al 1830, e occorre volgere lo sguardo verso l’Inghilterra, paese in cui John Herschel perfeziona il sistema pensato da Saussure e da ciò nacque una tecnica di cottura a tutt’oggi impiegata, la cosiddetta solar cooking.

Il pannello solare dal 800 al 900

L’800 è il secolo nel quale la documentazione risulta consultabile e a cercare tra i fogli, si scopre che il brevetto per il primo pannello solare o collettore solare venne assegnato all’americano Clarence Kemp nel 1891, quindi si parla della fine del secolo, mentre il primo pannello solare termico venne impiegato per produrre acqua calda sanitaria.

Dalla fine dell’Ottocento in poi, il mercato e settore relativo a questo genere di energia divenne una scoperta continua. Nel 1906 Frank Shuman ad esempio, fabbricò un impianto capace di produrre una capacità energetica di circa 300 kW. Mentre dal 1920 in poi, negli States, si comincia a diffondere il sistema “day and night water heater“, capace di garantire acqua calda 24 ore al giorno.

Ad oggi sono innumerevoli i progetti sui pannelli fotovoltaici e altrettante sono le ricerche in merito all’energia pulita scaturita dal sole.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *