sabato 21 aprile 2018
  • :
  • :

Energie rinnovabili e Economia globale

Risultati immagini per world economic forumIl World Economic Forum che da poco ha organizzato gli incontri che si sono conclusi a Davos, tempo fa aveva preso posizione sulle energie rinnovabili dicendo che la rivoluzione non potrà considerarsi solo tecnologica, ma anche relativa all’economia.

Di recente abbiamo affrontato lo stesso argomento in un altro nostro articolo dedicato al costo delle energie rinnovabili, e a come tale costo potrà attirare l’imprenditoria, è anche l’opinione del WEF (World Economic Forum) questa.

I dati del WEF sulle energie rinnovabili

Uno dei dati riguarda l’energia solare che, a quanto pare, ha già superato in molte aree del mondo il carbone in termini di convenienza e già entro il 2025 potrebbe avvenire il sorpasso a livello globale e a quel punto scegliere il solare sarebbe la scelta più logica e proficua se la si osserva dal punto di vista di un economia che deve guadagnarci, al contempo non si avrebbero più scuse visto che fino ad oggi queste erano messe sulla bilancia della scelta “green”.

I Paesi che guidano questo cambiamento non è un caso che siano Cina e India, ovvero le due superpotenze asiatiche che pur continuando ad inquinare notevolmente e a costruire centrali a carbone, ma meno di quanto avevano previsto negli anni scorsi, si stanno interessando e affiancano a queste, gli impianti “green”.

Sembra che queste due potenze geografiche, economiche e strategiche sul tavoliere mondiale, siano destinate a divenire  i primi due paesi al mondo riguardo alla crescita delle rinnovabili. La Cina lo è già visto che ha superato anche per quanto riguarda la produzione di pannelli fotovoltaici gli Stati Uniti e l’India la sta seguendo a ruota.

Ecco a seguire i numeri di questo passaggio tanto importante, tali numeri sono stati fotografati dal rapporto di Bloomberg New Energy Finance:

  • La potenza installata arriva a 53 gigawatt a fronte dei 30 del 2016 in Cina
  • Mentre in India a fine 2017, i nuovi impianti commissionati prevedono 10 gigawatt di rinnovabili e 8 di carbone.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *