lunedì 8 ottobre 2018
  • :
  • :

Energia idroelettrica in Italia

idroelettricaQuando si parla di energia idroelettrica, si sta parlando di una potenza installata in Italia pari a 18,5 GW, questo era il dato al 2015, tale potenza fornisce all’incirca il 20% della generazione nazionale di elettricità e mediamente oltre il 40% di quella rinnovabile, andando a contribuire in maniera significativa al buon posizionamento dell’Italia sui target climatici europei.

4° Posto all’Italia

In termini percentuali e sempre per potenza prodotta grazie all’energia idroelettrica, l’Italia in Europa si colloca al 4° posto dopo Norvegia, Svezia e Francia.

La potenza installata per quanto riguarda l’idroelettrico è aumentata nel tempo, ma non ha “marciato” come avrebbe potuto, infatti la lentezza del processo è stata una costante in Italia.

La media rilevata per questo lento aumento è comunque del 10% in quindici anni, mentre il numero delle installazioni è aumentato del 78%. Nel 2015, l’idroelettrico ha riscontrato una crescita di circa 700 MW pari ad un +3,2% rispetto al 2010 in virtù dello sviluppo del mini-hydro.

I numeri del Mini-Hydro

Il mini-hydro è passato da quota: 4.764,9 MW del 2010 a quota: 5.203,3 MW del 2015, andando a contribuire significatamente per il 63% degli investimenti in nuova capacità, invece per quanto riguarda il numero di impianti è passato da 2.393 a 3.317 nel medesimo periodo.

Questi sono tutti dati che fanno ben sperare per il futuro, ma va segnalato anche che è differente invece l’evoluzione delle installazioni di taglia medio-grande e che sviluppano una potenza maggiore di 10 MW questi restano sostanzialmente stabili nel tempo.

I Dati 2016

Nel 2016 i dati li fornisce la TERNA, e parla di una generazione idroelettrica pari ad una potenza erogata di 42.323 GWh escludendo i pompaggi, ciò evidenzia un calo dell’8,9% rispetto all’anno precedente e una quota pari al 15,3% della produzione elettrica totale. Va ricordato comunque che il settore ha ormai raggiunto una maturità, e che quindi la crescita del settore stesso è possibile ma si spera che questa non sia esclusivo appannaggio del mini-hydro nei prossimi anni.

 

 




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *