domenica 8 luglio 2018
  • :
  • :

I Cambiamenti climatici e le strategie dei governi

cambiamenti climaticiIl tema dei cambiamenti climatici è sotto la lente di ingrandimento ormai da molti anni, stessa cosa non si può dire delle misure adottate per fronteggiare una minaccia universale, e che quindi, riguarda anche la specie umana.

Il tema dei cambiamenti climatici come detto svolge un ruolo centrale associato all’energia e all’ambiente, tutte argomentazioni che “giocano” sulla sicurezza e l’agiatezza globale, europea, nazionale e mondiale, purtroppo in molti Paesi le tematiche appena citate sono totalmente assenti nell’agenda politica dei differenti partiti che hanno vinto le elezioni, o che anche si siano presentati candidati alla governance.

I cambiamenti climatici, l’Italia

Nel dibattito politico il tema delle energie rinnovabili, del benessere ambientale armonizzato con le esigenze umane senza gradi e specismi, è stato praticamente assente.

Questo dato risulta ancora più importante in rapporto con il momento nel quale gli effetti dei cambiamenti climatici e della transizione energetica risultano tangibili e si vanno intensificando.

Il clima in cambiamento

Gli eventi climatici si sono andati estremizzando nel corso dell’ultimo decennio e non solo, e questi  hanno provocato in Italia più di 14 miliardi di danni alla produzione agricola della nazione e vale anche per le infrastrutture, già unicamente questa ragione meriterebbe un attenzione particolare, specifica, pianificata e di lungo periodo, che però non c’è stata.

Se si prende unicamente ad esempio l’ultimo anno, quello da poco più di tre mesi terminato, si legge un aumento della temperatura tra i più caldi di sempre, e il 2017 è stato anche l’anno meno piovoso dal 1800, causa di una siccità senza precedenti e causa di una seria crisi idrica, e istituzionale, nella capitale d’Italia, Roma.

Ma la siccità non è l’unico fenomeno da segnalare, a questa si aggiunge l’effetto a catena che il cambiamento climatico ha sulle dispute geopolitiche che hanno maggiore urgenza di trovare una risoluzione, tra questi rientrano i conflitti (guerre per i possedimenti) e migrazioni.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *